Il Progetto Interreg Marittimo Trigeau prevede 3 interventi pilota (Deculverting, SUDS, Rainwater harvesting):

  • detombamento a Campo dell’Elba (DECULVERTING) del fosso Segagnana
  • ripristino di permeabilità a Solarussa (SUDs): Quartiere Sa Pauli – ripristino permeabilità dei suoli (CoLANDer)
  • ripristino e riqualificazione dei terrazzamenti a San Fruttuoso di Camogli (RAINWATER HARVESTING)

Caso pilota a CAMPO nell’ELBA

PROGETTO sul FOSSO SEGAGNANA

Il progetto si realizzerà sulla base di 2 Lotti:

LOTTO 1:
Riapertura dei due tratti tombati (25+80 m) all’interno del Campeggio, eccetto un attraversamento del piazzale e della strada provinciale.
Adeguamento ed allargamento attraversamenti e sezioni per garantire il passaggio di Q30

LOTTO 2:
realizzazione di cassa di laminazione a monte dei tratti tombati per la messa in sicurezza della Q30

Caso pilota a San Fruttuoso di Camogli

Blocchi rocciosi in equilibrio precario sui versanti delle vallette rappresentano delle situazioni critiche che sono state valutate in fase progettuale al fine di definire le priorità di interventi.

Nell’ambito del primo lotto sono stati effettuati interventi lungo le aree pedonali recuperando terrazzamenti oramai abbandonati e consolidando i muri degradati.

Il secondo lotto, iniziato in autunno 2019, esegue interventi di consolidamento di blocchi rocciosi e mitigazione del rischio Idraulico poiché alle spalle della Millenaria Abbazia di San Fruttuoso scorrono rii a carattere torrentizio che saranno interessati da interventi di laminazione per permettere il deposito del materiale solido.

Caso pilota a Solarussa

Il progetto vuole riqualificare una porzione urbana in chiave di riduzione del rischio.  La ridotta presenza di drenaggio e di sottoservizi ha portato i progettisti a lavorare su una permeabilizzazione di tipo “colabrodo” (colander).

Il progetto è stato compartecipato con la cittadinanza.

Sono stati piantumati degli alberi, superfici ad asfalto sono state trasformate in superfici permeabili.