Il progetto TRIG-Eau affronta la problematica del rischio alluvioni dovuto al tombamento dei corsi d’acqua e al sempre maggiore incremento di aree urbanizzate e superfici impermeabilizzate con conseguenti difficoltà di regimazione del deflusso idrico superficiale e di ricezione delle portate di deflusso da parte dei corpi idrici recettori, aggravate dai cambiamenti climatici in atto.
Il progetto mira a sviluppare la resilienza dei territori promuovendo infrastrutture verdi per la gestione dei deflussi metereologici, al fine di ristabilire il ciclo dell’acqua favorendo l’infiltrazione e riducendo l’effetto di runoff.

Obiettivi generali del Progetto T.R.I.G-Eau:

T.R.I.G-Eau ha come obiettivo generale l’aumento delle capacità di resilienza dei territori per la riduzione del rischio idrogeologico.
A questo fine il progetto crea un modello di governance che integra innovazione tecnologica, soluzioni NatureBased e buone pratiche di concertazione pubblico-privato in un’ottica di riappropriazione e rinaturalizzazione degli spazi.

Il Progetto in particolare realizzerà:

  • Documento di Analisi Integrata del contesto transfrontaliero Italia-Francia con realizzazione di piani di azione congiunti al fine di migliorare le capacità delle Istituzioni presenti nei territori partner di gestire il rischio idraulico in maniera partecipata, innovativa e sostenibile;
  • Modello semplificato di Rischio Idraulico Residuo: piattaforma dimostrativa che consente di misurare gli effetti dovuti alla realizzazione di interventi di drenaggio urbano sostenibile;
  • Modello di governance congiunto transfrontaliero: risultante dalla strategia sperimentata in tutte le componenti di attuazione di TRIGEau, da trasferire a partner e beneficiari in preparazione alla successiva fase di integrazione del modello nei piani e nelle programmazioni esistenti degli enti.
  • DECULVERTING: lavori di riqualificazione sul corso d’acqua “Segagnana” nel Comune di Campo nell’Elba attraverso interventi di rinaturalizzazione e detombamento del corso d’acqua;
  • SUDs: interventi per la mitigazione del rischio alluvionale nel Comune di Solarussa (quartiere Sa Paoli) attraverso azioni miranti a ripristinare la permeabilità dei suoli urbani e la loro capacità di deflusso ed evacuazione delle acque meteoriche;
  • Azione pilota “RAINWATER HARVESTING” presso San Fruttuoso di Camogli per il ripristino e la riqualificazione dei terrazzamenti antropici a protezione della popolazione residente e dei beni storico-culturali dell’area di San Fruttuoso di Camogli;
  • Policy Paper TRIGEau: documento politico, contenente raccomandazioni rivolte ai decisori politici dalla zona di cooperazione, ma anche più in generale euromediterranea, al fine di attuare un piano d’azione transfrontaliero per la gestione dei rischi idrogeologici.
  • Protocollo d’intesa per l’integrazione del modello di governance nei piani d’azione dei partner: mira a formalizzare l’impegno delle parti interessate e dei partner nel garantire la sostenibilità del progetto e dei suoi risultati. Il documento definirà l’impegno dei partner e dei soggetti interessati in termini di replicabilità, prospettiva di sviluppo di progetti futuri, integrazione dei risultati del progetto nelle pratiche interne delle parti interessate e azioni operative per la continuità dei progetti pilota realizzati.

Scarica i documenti pdf